Sensore di coppia vs sensore di cadenza: quale vince?

Esistono due tipi principali di sensori per e-bike, inclusi sensori di cadenza e sensori di coppia che funzionano come un grilletto sul motore della bicicletta. Il sensore invia un segnale al controller per attivare il motore e fornire potenza per aiutare il ciclista a pedalare più facilmente.

Sebbene entrambi i tipi di sensori funzionino per la stessa intenzione, non funzionano allo stesso modo, il che porta a un'esperienza ciclistica molto diversa per i ciclisti.

Un sensore di cadenza determina la quantità di energia elettrica necessaria per spingere la bici misurando la velocità con cui il ciclista pedala. Un sensore di coppia lo determina misurando la forza che il ciclista applica ai pedali utilizzando un estensimetro di precisione.

Rispetto al sensore di cadenza, il sensore di coppia presenta una latenza inferiore, perché fa scattare l'attivazione del motore non appena il ciclista esercita pressione sui pedali, anche se la bicicletta è ferma. Il sensore di cadenza, tuttavia, può attivare il motore solo dopo che il ciclista ha fornito una velocità alla bici.

Quando guidi una bici a coppia, puoi facilmente ottenere energia elettrica pedalando con poco sforzo. Riceverai sempre aiuto dal generatore finché continuerai a fornire forza. Ma quando guidi una bici a cadenza, riceverai aiuto solo quando fai girare i pedali. In altre parole, non importa quanta forza applichi ai pedali, non otterrai energia elettrica se non riesci a far girare i pedali.

Guidare una bicicletta guidata dalla cadenza richiede uno sforzo molto maggiore, soprattutto durante una corsa in salita. Quando si pedala su un pendio in salita, è necessario pedalare più forte per mantenere la bicicletta guidata dalla cadenza in movimento in modo da poter ottenere energia elettrica costantemente. Ma con l'aiuto di un sensore di coppia, devi solo fornire uno sforzo costante per far correre la tua bici senza intoppi sul pendio. Per coloro che pedalano sui pendii, le bici a coppia renderanno il loro tragitto giornaliero molto più semplice e divertente.

Con un sensore di cadenza, la potenza fornita è limitata al livello di pedalata assistita impostato sul cruscotto. Non importa quanto velocemente pedali, non otterrai più potenza del livello di assistenza che è stato impostato. Ma con un sensore di coppia, la potenza fornita varia al variare dello sforzo. Per esempio, Eleglide Citycrosser, una bicicletta urbana a coppia, è progettata con 5 livelli di pedalata assistita, tra cui 20%, 50%, 100%, 150% e 200% di assistenza. Al livello 5, la tua potenza di pedalata sarà amplificata del 200%. In base al rapporto di pedalata assistita, più forte pedali, più potenza guadagnerai.

Inoltre, una bici con rilevamento della coppia utilizza meno energia della batteria in modo che la batteria non si scarichi così velocemente. Fornisce la potenza in uscita in base alla pressione data, che richiede meno energia della batteria per coprire la stessa distanza poiché stai facendo sforzi durante la corsa. Inoltre, il sistema di pedalata assistita con rilevamento della coppia rileverà quanto duramente stai lavorando durante l'intera corsa e invierà segnali in tempo reale al motore, permettendoti di interagire istantaneamente con il motore. Grazie all'interazione istantanea, sfrutta al meglio ogni colpo senza sprecare la carica della batteria e offre una portata più lunga.

Da quello che abbiamo menzionato sopra, puoi facilmente capire che un sensore di coppia rende la guida più fluida, più facile e più confortevole. Le bici con rilevamento della coppia sono migliori per la guida su più terreni. Renderanno la tua guida più facile e piacevole, specialmente su terreni complessi.

Se stai cercando una bici a coppia elevata, dai un'occhiata a Eleglide Citycrosser, una bici da città di alta qualità, economica e di bell'aspetto. Portane una a casa e sarà la tua fantastica compagna di guida urbana.


lascia un commento

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.